chunk smoke and spirits

CHUNK SMOKE & SPIRITS: fumo e brace trionfano sul Naviglio

LA PRIMA SMOKEHOUSE di milano per mangiare e bere affumicato SUl naviglio grande.

CHUNK SMOKE AND SPIRITS è il nuovo progetto di Macelleria Masseroni insieme a Francesco Passalacqua – ex Esco Bistrot Mediterraneo e ancora prima Pane & Acqua. Chunk sorge negli spazi dell’ex Rebelot, locale fondato da Maida Mercuri accanto al suo storico Pont de Ferr. Per chi se lo ricorda noterà che il locale è rimasto invariato al suo interno e vanta un ampio dehors fronte Naviglio.

Il bancone, courtesy Chunk

IL CONCEPT

La cucina è una smoke-based kitchen incentrata sul fumo e l’affumicatura della maggior parte della materia prima. Regina indiscussa di questo processo è chiaramente la carne, selezionata, inutile dirlo, dalla Macelleria Masseroni. A questo processo viene chiaramente dedicata grande attenzione: l’aroma utilizzato è quello del carbone Quebracho Blanco, secondo il metodo paraguayano; il fumo arriva invece da legna biologica di ciliegio, hickory e cedro, proveniente dalla Sicilia e dalle foreste a nord degli Stati Uniti. Gli affumicatori sono due: uno da 350kg fatto su misura per il locale e un altro più piccolo in ceramica. Il tratto smoky compare anche a tratti anche nella cocktail list dove non mancano profumi torbati o sentori affumicati.

Stefano Rollo, manager e pitmaster. Courtesy Chunk Smoke & Spirits

Il menu è piuttosto friendly, con piatti casual come hamburger o steaks che a differenza del solito presentano però tagli di carne insoliti e di pregio: bue nero di Salamanca, Wagyu o Black Angus USDA prime. Arricchiscono la proposta un pastrami sandwich rigorosamente fatto in casa, un baltimora pit beef o il pulled pork, ormai diventati i best seller di Chunk. Nonostante io non sia una super carnivora vi assicuro che la bontà delle beef ribs fatte con carne di Black Angus me la ricordo come un sogno. Non ho dovuto usare il coltello, la dose di “smoke” era perfetta e il gusto strepitoso.

Personalmente preferisco mangiare un piatto così una volta ogni tanto, super ben cucinato e dal gusto unico, anziché più di frequente pollo, hamburger o tacchino. La ricetta del pulled pork di Chunk è ottima e lo trovate servito senza pane e arricchito di un immancabile cole slaw.

chunk smoke and spirits
pulled pork, courtesy Chunk Smoke & Spirits

Completa la proposta food, la selezione di piatti di Francesco Passalacqua, che si rivolge invece a coloro che poco amano la carne o necessitano di gusti più neutri, anche solo pensando alle famiglie a passeggio sul Naviglio. A tutte le ore è poi possibile pasteggiare assaggiando uno dei tanti vini naturali presenti in cantina o con un cocktail realizzato dal navigato Niccolò Caramiello.

Cocktail list che cambia a seconda della stagione e classici ben eseguiti, una combo difficile da trovare anche nei migliori cocktail bar.
Potete scegliere se sedervi al banco – i posti sono pochi – oppure in uno dei grandi tavoli in legno per iniziare con un aperitivo smoked e proseguire per cena. Di recente si è aggiunta anche una piccola zona living con divanetti e poltroncine per essere ancora più comodi. Stefano e i suoi ragazzi faranno di tutto per mettervi a proprio agio e avere l’esperienza migliore; per me è un SI pieno e spero possa esserlo anche per voi. Enjoy!

CHUNK SMOKE AND SPIRITS
Ripa di porta Ticinese 65, Milano
chunkmilano.it

Lascia un commento